ROI, LA PAROLINA MAGICA CHE AIUTA A VINCERE!

Hai mai sentito parlare di ROI nel digital marketing? In ogni caso ti posso assicurare che se vuoi incrementare il tuo fatturato, devi assolutamente conoscere di cosa si tratta, quali sono le sue funzioni e perché ci serve. 

La definizione è la seguente: è l’acronimo di “Return on Investment” che tradotto significa semplicemente “Ritorno sull’investimento”. E fino a qui ci siamo, è abbastanza semplice. Occorre anche dire che viene usato per indicare l’indice di redditività del capitale investito

Ok, la prima volta che ho letto questa frase ho guardato fissa lo schermo un po’ interdetta. In sostanza, dunque, serve per capire quanto occorre investire in una campagna pubblicitaria e quanto torna in termini di reddito. Ah! Ok, così è più chiaro! 

Non è un concetto semplice, devo essere sincera. Benché a spiegarlo, in realtà, ci voglia davvero poco. Se stai pensando che questo tema non sia parte del tuo lavoro in quanto, nella vita di tutti i giorni, ti occupi tutt’altro non ti preoccupare, a tutti può sfiorare tale riflessione. 

A dirla tutta, però, il concetto appena esplicato riguarda anche te da vicino ed è bene che ci si entri in confidenza, in quanto capace di rendere chiare le decisioni intraprese con il proprio business e, soprattutto, a cosa stanno portando: se si agisce bene e se si deve, eventualmente, modificare qualcosa sul proprio piano d’azione. 

È una vera formula che viene interpellata nel momento in cui un’attività o una società decide di investire su qualche azione societaria, su acquisizioni di vario genere o sulla pubblicità. È normale che in tale contesto si ricerchi sempre un tornaconto e non dovrebbe mai essere superiore a quanto si è disposti a mettere sul tavolo di gioco. 

Nel web marketing il ROI non viene preso in considerazione solo in una fase iniziale, bensì consultato costantemente per comprendere: 

– se sospendere una determinata campagna – diminuirla – aumentarla – continuare. sulla direzione già avviata. 

È possibile, inoltre, monitorare oggettivamente ed essere al corrente di ogni singola inserzione o pagina del web che abbia riscosso successo, avendo chiaro in mente quanto abbia prodotto in termini di vendite. 

Parlando di campagne online, è naturale pensare che il ritorno sull’investimento venga impartito in merito alle keywords scelte; e per ogni singola parola chiave prende in considerazione: 

i costo di ogni singolo click nelle campagne pay per click;

il costo generale di tutti i click avuti in un arco temporale prestabilito;

– Gli introiti:

– il ROI generato da ogni singola keyword

Quindi, in definitiva, essere a conoscenza del ROI, consente di avere un’idea precisa sul guadagno concreto derivato da un determinato investimento, sottraendo il costo dell’investimento stesso: 

Facciamo un piccolo e facile esempio: se decidi di investire 500€ in una campagna Google Adwords e hai notato che da tale decisione ha comportato un profitto pari a 1500€, per calcolare l’investimento devi fare: 

1500€ – 500 € (Utile derivato – Capitale investito) = 1000€ di ROI (ritorno sull’investimento) 

Ovviamente ho inserito cifre irrisorie e semplici, ma questa formuletta viene utilizzata molto in questo ambiente, perché consente di avere una visione di insieme precisa su quelle che sono le azioni aziendali e i loro risultati. 

Considerato che, tipicamente, il ritorno sull’investimento viene definito in percentuale. Solitamente viene effettuato il rapporto tra i due dati a disposizione moltiplicato per 100

ROI E GOOGLE ADWORDS 

Ok abbiamo appena fatto una (quasi) lezione di economia, adesso dobbiamo traslare queste conoscenze sulla piattaforma che ci permette di intraprendere delle campagne pubblicitarie e, quindi, degli investimenti direttamente a favore delle nostre attività: Google AdWords

Per poter misurare il tuo ROI su tale strumento, non dovrai tenere scritta ogni cosa sul tuo taccuino, ma avrai la possibilità di monitorare le conversioni – le azioni concrete che i clienti effettuano sul tuo portale, subito dopo aver cliccato sul tuo annuncio. 

Google ti viene in aiuto, perché ti fornisce la possibilità di andare direttamente all’interno del tuo account Google AdWords o Google Analytics all’interno dei quali sono resi disponibili sistemi gratuiti, capaci di rendere noti gli andamenti e il tasso di conversione in tempo reale. 

Per gli inserzionisti il ROI è un tassello essenziale per l’elaborazione delle campagne e la comprensione degli effetti reali che i propri annunci stanno scaturendo. Non solo, possono capire e quantificare il successo dell’attività e agire di conseguenza. 

Non sottovalutare mai il tuo valore di ritorno sull’investimento perché potrebbe darti validi ragioni e idee su come proseguire le tue campagne di marketing e di sponsorizzazione della tua attività. Nonché contribuire ad avere vendite elevate nel breve e lungo periodo.

Se hai dubbi o domande lascia un commento!

 

SARA IANNONE