FACEBOOK: I SEGRETI DEL SOCIAL MEDIA PIÙ FAMOSO E COME SFRUTTARLI PER GUADAGNARE

Dai più utilizzato come passatempo o divertimento, per le aziende può essere una buona fonte di guadagno e incremento del business perché offre innumerevoli strumenti e funzionalità che possono migliorare la visibilità del tuo brand, aumentare la notorietà del tuo marchio e farti vendere un bel po’ di prodotti in più.

Vediamo come utilizzare Facebook per le nostre strategie di marketing.

Il principale strumento, quello più utilizzato dalle aziende, messo a disposizione da Facebook riguarda gli advertising. Cosa sono? Sono delle inserzioni a pagamento che ci permettono di aumentare i Like alla nostra pagina, promuovere e vendere i nostri prodotti o servizi e in generale creare una rete di condivisione che potrà far conoscere la nostra attività agli utenti di Facebook.

Ha specifiche funzionalità e la nostra bravura deve rientrare nell’impostare tutti i parametri utili richiesti per la pubblicazione delle nostre inserzioni a pagamento.

Innanzitutto, va scelto il target al quale mostrare i nostri post. In pratica, dobbiamo decidere chi saranno i nostri clienti e a loro, solo a loro, verranno visualizzati i nostri post. Cerchiamo di capire chi potrebbe essere interessato al prodotto o al servizio che stiamo vendendo e indirizziamo lì tutte le nostre energie.

Il secondo passo riguarda la scelta dei contenuti. Facebook è abbastanza restrittivo su questo: il testo della nostra inserzione può avere una lunghezza massima di 125 caratteri e l’immagine che abbiamo scelto non potrà contenere testo per più del 20% della sua area totale. In sostanza, se la nostra immagine è di 10 centimetri, potremo inserire un testo in sovrapposizione all’immagine di appena 2,5 centimetri, pena la cancellazione della nostra inserzione da parte di Facebook.

Dopo aver scelto con cura i contenuti, vanno impostati i parametri di budget e durata della campagna. Questa fase è molto importante perché è soprattutto con questi parametri che capiremo che tipo di ritorno potremo avere e in quanto tempo. Possiamo scegliere di inserire un budget ridotto in un tempo limitato, e vedere se c’è qualche riscontro eventualmente poi aggiustando il tiro man mano che la campagna avanza. Oppure possiamo decidere di investire il massimo del nostro budget nel minor tempo possibile, così da avere una campagna davvero d’impatto che può farci avere un buon riscontro in breve tempo. 

Quello che conta è controllare l’andamento della campagna man mano che questa procede, così da capire se i nostri parametri sono stati impostati in modo corretto e se quindi il tutto sta funzionando come deve. Il più grande errore che potremmo fare, infatti, è far partire la campagna di marketing e poi controllarla solo alla sua chiusura, per verificare vendite e incassi. In realtà, è fondamentale capire da subito se la nostra strategia sta funzionando, e – nel caso così non fosse – sistemare ciò che non funziona, modificando i testi, il nostro target o sostituendo le immagini che non creano interazione. Potrebbe voler dire che non sono abbastanza emotive e d’impatto e che non hanno colpito in modo significativo il nostro pubblico.

Facebook offre anche la possibilità di creare delle inserzioni specificatamente indirizzate al pubblico compreso in un certo luogo (Local Awarness Ads), che possiamo disegnare semplicemente indicandolo su una mappa. In genere, sono meno costose delle inserzioni di cui abbiamo parlato finora, perché devono raggiungere un pubblico in numero relativamente ridotto (di solito, quello che è compreso nel raggio d’azione della nostra azienda, quindi riferito alla nostra città o provincia).

In questo caso, è possibile inserire anche una call-to-action che può essere “Invia un messaggio”, “Chiama ora”, “Ottieni indicazioni” o “Scopri di più”, quest’ultimo utile se vorrai aumentare le visite a una qualsiasi pagina del tuo sito web o blog.

Anche creare un evento può essere utile per generare interesse verso la tua attività (su Facebook è gratuito), oppure realizzare un contest che inviti tutti a partecipare. Il contest non è altro che un concorso a premi al quale tutti, in modo gratuito, possono partecipare inviando foto, per esempio, video o qualsiasi altro contenuto multimediale. Questo porterà molte visite alla vostra pagina e creerà sicuramente interazione. Molti, incuriositi dal premio, potrebbero condividere l’evento sui diari dei propri amici o sulle pagine che frequentano, per coinvolgere chiunque potrebbe essere interessato al contest.

Per facilitare tutto il lavoro che si potrebbe fare su Facebook, la stessa piattaforma mette a disposizione il Business Manager, ovvero uno strumento che ci permette di riunire in un’unica area tutti gli strumenti necessari per gestire le nostre pagine, le inserzioni e le applicazioni, con un notevole risparmio in fatto di tempo. È possibile inoltre collegare più account, in modo che anche i nostri collaboratori potranno averne libero accesso senza per questo dover condividere i propri dati.

Come sempre, se ci stiamo solo ora approcciando al mondo di Facebook, nulla ci vieta di guardare chi, invece, questo mondo lo conosce bene e sa come farlo funzionare. Ci sono moltissimi casi di successo che hanno saputo sfruttare le potenzialità di Facebook per aumentare la visibilità della sua azienda e, in generale, realizzare una rete di contatti che sicuramente è stata utile per il suo business.

È il caso, per esempio, della Iberia Airlines, che ha utilizzato i video nelle proprie campagne Facebook: durante il periodo natalizio, Babbo Natale distribuiva regali proprio a bordo di uno dei loro velivoli. Il video in poco tempo ha raggiunto 4 milioni di visualizzazioni e quasi 46 milioni di persone raggiunte.

È proprio il caso di dirlo: con Facebook, la gente è un po’ più vicina. E tutto (o quasi) è a portata di clic. 

SARA IANNONE

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *