COME STUDIARE IL TRAFFICO DEI SITI COMPETITORS

Si dice sempre che è molto più importante concentrarsi sul proprio lavoro, che distrarsi da ciò che fanno gli altri. Ed è vero. Ma forse anche un po’ di sano spionaggio può aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi.

Ci sono molti modi – semplici e gratuiti – per analizzare i siti web dei tuoi concorrenti e scovare grandi idee.

Ma sai cosa puoi imparare scandagliando i siti web dei tuoi concorrenti?

Ti sei mai posto la domanda di cosa realmente vorresti imparare dai tuoi concorrenti? Se non hai ben chiaro cosa vorresti trovare, soffermarsi sui siti web dei concorrenti potrebbe trasformarsi in una vera e propria perdita di tempo che non farà altro che farti sentire ancora più insicuro.

Inizia la ricerca dei tuoi concorrenti con un obiettivo specifico in mente: vuoi aumentare il traffico del tuo sito web? Vuoi differenziarti dalla concorrenza? Preferisci migliorare il tuo posizionamento nei motori di ricerca o la tua strategia sui social media?

Sapere dove vuoi andare ti aiuterà ad analizzare i siti web della concorrenza con più consapevolezza e decisione.

Come trovare i concorrenti della mia attività

Inizia compilando una lista di 10 siti web che potresti paragonare alla tua attività, per dimensioni e pubblico di destinazione. Puoi farlo utilizzando uno strumento gratuito come SimilarWeb. È sufficiente inserire l’URL del tuo sito web (o di un concorrente che già conosci) e selezionare “Siti simili” (la versione gratuita ti fornirà fino a un massimo di 10 risultati).

Lo stesso lavoro di SimilarWeb può essere fatto anche manualmente digitando nei motori di ricerca alcune delle tue parole chiave principali e verificare quali siti web compaiono nei risultati.

Una volta che hai la tua lista di concorrenti, scopri quali di questi hanno avuto più successo. Inserisci gli URL in SimilarWeb e potrai ottenere una panoramica del loro traffico mensile e altre statistiche, per esempio da dove proviene il loro traffico (ad esempio social media, e-mail, motori di ricerca).

Come valutare i risultati

  1. Valuta i contenuti del sito web dei tuoi concorrenti. Quali informazioni danno? Ci sono delle lacune? Puoi utilizzare BuzzSumo per capire qual è il contenuto con le migliori prestazioni, per poi cercare di replicarlo – migliorandolo – sul tuo sito web.
  2. Presta molta attenzione al loro logo. Quali sono i colori? Hanno una personalità riconoscibile sul loro sito? Conoscendo l’identità del marchio della concorrenza, è possibile emularla o, viceversa, differenziarsi. 
  3. Scopri quali strumenti stanno utilizzando. Puoi utilizzare il servizio di Builtwith per dare un’occhiata agli strumenti e ai plugin che i tuoi concorrenti hanno installato sui loro siti web. 
  4. Monitora anche i social media. Quali post stanno andando meglio? C’è qualcosa che tu faresti diversamente? Quanti post vengono pubblicati ogni giorno o ogni settimana? 
  5. Guarda la loro pagina dei prezzi. Dai un’occhiata ai prezzi dei tuoi concorrenti. Quali funzionalità offrono? Puoi paragonare i loro prezzi con i tuoi? Stanno usando sconti e promozioni?
  6. Cerca di capire se hanno utilizzato il SEO. Se sei neofita, puoi partire con uno strumento gratuito chiamato SEMRush. Digita l’URL del sito Web dei tuoi concorrenti e scoprirai le parole chiave che portano traffico dai motori di ricerca. Anche MozBar è interessante: può darti indicazioni sulla popolarità del dominio dei tuoi concorrenti, un indicatore di come sono posizionati nei risultati dei motori di ricerca.
  7. Diventa cliente. Sembra controproducente dare soldi alla concorrenza, ma prendi coraggio ed effettua un acquisto sul loro sito. Cosa ha funzionato bene e cosa no? Ci sono delle carenze che potresti sfruttare (ad esempio, forse i loro tempi di spedizione sono molto lenti)? Se hanno una newsletter, iscriviti per poter tenere sotto controllo ciò che stanno facendo. Prova a contattare il servizio clienti con una domanda comune e valuta la loro risposta. Nei panni di un cliente sarà più facile vedere le lacune (e le opportunità).

Quando è il momento più giusto per valutare le mosse della concorrenza?

Il momento migliore per farlo è sicuramente se si sta considerando una riprogettazione del proprio sito, se si vogliono aggiornare i contenuti o se si sceglie di avviare una nuova attività. 

Il sito web di un concorrente rappresenta uno strumento utile per migliorare il proprio sito, e alcuni metodi (gratuiti) possono fornirti un quadro generale su chi sono i tuoi concorrenti, com’è il loro traffico e anche darti spunti e idee che potrai applicare al tuo sito web. 

Se ti rendi conto che un tuo concorrente ha avuto un’idea geniale, ha trovato una strada che funziona, un modus operandi che ti convince, studialo, valutalo, verificalo e fallo tuo. È vero il detto che o si vince, o si impara. E noi non dobbiamo aver paura di capire che, anche da chi non ci è proprio simpatico perché potrebbe portarci via qualche cliente, possiamo imparare qualcosa.

Insomma, i concorrenti non devono essere visti come nemici, ma come vere e proprie opportunità per un salto di qualità del nostro business! Non si sa mai: l’allievo un giorno potrebbe superare il maestro.

SARA IANNONE

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *